Operazione TANKO II

Dopo le inenarrabili gesta eroiche dei giovani precari secessionisti nell'ultima fatica per la costruzione di TANKO, il più famoso carro armato artigianale nella storia d'Italia, avevamo deciso di provare a raccogliere dei fondi per la costruzione del secondo carro armato artigianale più famoso d'Italia:
TANKO II
Dopo essere riusciti a convincere un indipendentista a raccontare quanto accaduto durante quella nefasta alba del 2 aprile 2014, con l'aiuto di Ivan (il figlio geek), abbiamo lanciato un progetto di crowdfunding (ormai ben testato dopo Erasmus 24_7) sulla piattaforma italiana Eppela, per tenere alto il valore del made in Italy. Tutto in casa insomma. 
Purtroppo dopo solo un'ora dal lancio della campagna, che aveva come obiettivo il raggiungimento della modica cifra di 500.000€ (costo ammortizzato grazie alla caparbietà e alla determinazione del cognato dell'indipendentista, che metteva a sue spese il Landini 650, "che sul bagnato…mhhhh" ), qualcuno ai piani alti ha oscurato il progetto ed ha fatto tornare al mittente i primi 10€ guadagnati (Alessandro aspetta ancora il rimborso da paypal). Abbiamo comunque le prove del lancio del progetto, non siamo dei quacquaracquà.

La pagina creata da Ivan è ancora online e ci tenevamo a farvela vedere. Il video è poi stato postato su youtube per monetizzare e devolvere tutti i compensi alla causa.

Volevamo ringraziare, con l'amaro in bocca, tutti quelli che ci hanno sostenuto, in particolar modo un abbraccio a Ivan nella speranza che il prossimo progetto vada a buon fine.
NO GLORY per ZERO!

CANE

Un piccolo uccellino stava volando verso sud per svernare, ma il tempo era talmente rigido che l'uccellino congelato cadde a terra stremato. Mentre era a terra sopraggiunse una mucca, che gli fece una bella cagata sopra. Ricoperto da una badilata di merda di vacca , l'uccellino realizzò quanto questa fosse calda, la merda lo stava preservando dal freddo! Quindi se ne stette sotto la merda caldo e felice e iniziò a cantare per la gioia.
Ma un cane che passava da quelle parti sentì l'uccellino cantare e seguendo il canto, il cane scopri' l'uccellino, scavò nella merda, lo tirò fuori e se lo mangiò in un solo boccone!

MORALE DELLA FAVOLA
1) Non è detto che chi ti ricopre di merda sia un tuo nemico
2) Non è detto che chi ti tira fuori dalla merda sia tuo amico

Questa, in poche righe, la favola raccontata dall’esordiente Alessandro Grespan (nonchè ultima testa entrata in casa ZERO) nel corto realizzato in occasione del 48h film festival di Roma. Un festival che promette la gloria, in cambio della realizzazione di un cortometraggio in 48h (ideazione, scrittura, produzione e postproduzione) + 100€. E non staremo qui a decantare le strabilianti qualità attoriali del protagonista, che dovrebbe abbandonare la sua carriera da videomaker, per diventare il nuovo Fabio Volo della cinematografia.

Noi non ce l’abbiamo fatta a consegnare il corto (per qualche ora) e abbiamo rosicato [Tutti i cortometraggi fuoriconcorso verranno proiettati lunedì 18 a partire dalle ore 21.00 in Via Mameli 25 presso il locale BIG STAR].
L’impegno da parte nostra è comunque stato tantissimo e ci pare doveroso porgere un ringraziamento a tutte le persone che ci hanno dato una mano.
Cosa c’è rimasto? Una manciata di foto di backstage ed un cortometraggio che non invieremo mai al festival del cinema internazionale di Roma.
NO GLORY per ZERO!

Buona visione